L’ alopecia androgenetica nella donna

L’alopecia femminile, per mezzo della quale la linea divisoria mediana dei capelli risulta ampliata, è un fenomeno meno comune. La causa dell’alopecia femminile è rintracciata nella riduzione di estrogeno, ormone che normalmente contrasta l’effetto alopecizzante del testosterone.

Le ripercussioni psicologiche sulla donna per la perdita di capelli è solitamente ancor più devastante per la donna che per l’uomo. Bene sappiamo come è importante per la donna avere una bella capigliatura da sfoggiare, uno degli elementi essenziali per far sentire la donna sensuale nei confronti dell’altro sesso.

Nelle donne l’inizio dell’alopecia androgenetica avviene di solito verso i 26-30 anni, con una rarefazione uniforme dei capelli la quale rimane confinata, il più delle volte, nella regione del vertice.

L’alopecia femminile è classificata dalla scala I-III di Ludvig.

Terapie è soluzioni sono proposte dalla chirurgia estetica tricologica mediante il trapianto capelli microchirurgico.

Approfondimenti esterni:

Chirurgia estetica e chirurgia plastica | Ricrescita capelli